Psicoterapia di gruppo

psicoterapia di gruppo romaLa psicoterapia di gruppo è una modalità di lavoro terapeutico in cui la presenza contemporanea di più pazienti – dalle 6 alle 10 persone, in media – assume un rilievo peculiare e centrale.

Lo è sia per le modalità di svolgimento del lavoro sia per i tempi della cura e per la rilevanza – superindividuale – dei risultati ottenuti.

Nella psicoterapia di gruppo, infatti, il lavoro sulla storia e sulle vicende del singolo cliente è influenzato ed amplificato dalla presenza del gruppo, nel quale ciascuno dei membri partecipa, attraverso un meccanismo di risonanza, alla narrazione e all’elaborazione del singolo.

In particolare, il gruppo ha una duplice valenza:

da un lato, incarna la funzione di contenitore del lavoro terapeutico, mentre dall’altro si costituisce come un’esperienza in sé stessa, determinata dalla creazione di legami personali intensi, dal rispecchiamento delle vicende di ciascuno in quelle degli altri, dall’identificazione reciproca, dalla proiezione dei propri vissuti sugli altri.

Secondo Irvin Yalom, uno dei più autorevoli teorici viventi sulla psicoterapia, il setting di gruppo presenta alcuni fattori terapeutici universali, tali da innescare il cambiamento e la crescita per i partecipanti: l’informazione reciproca (che testimonia il prendersi cura l’uno dell’altro) la speranza (che emerge dal fatto che a problemi o disagi simili ai propri può esservi una soluzione), l’altruismo (il poter aiutare un altro paziente del gruppo con il proprio esempio o con la propria testimonianza), l’elaborazione di nuove modalità creative e funzionali di socializzazione, lo sviluppo dell’imitazione, l’apprendimento interpersonale attraverso anche attraverso la possibilità di fare esperienze emotivamente differenziate, la coesione di gruppo e, infine, la catarsi, ovvero l’opportunità e la possibilità di esperire emozioni intense.

L’esperienza della psicoterapia di gruppo permette di accelerare i processi di crescita e maturazione personale e l’empowerment individuale, di migliorare le modalità relazionali e lo scambio comunicativo, di promuovere l’autorealizzazione, intesa come sviluppo e affinamento della capacità di rendersi più flessibili, più spontanei ed espressivi nel rapporto con sé stessi e nelle relazioni con gli altri in funzione della maggiore capacità di contatto con i proprio bisogni e con i propri sentimenti.

La psicoterapia di gruppo ha di solito una frequenza settimanale, con una durata di circa due ore ad incontro. Per l’anno 2017 è prevista l’attivazione di un gruppo di psicoterapia specifico per le persone coinvolte in problematiche con il cibo, l’immagine corporea e i disturbi alimentari.

Nel mio approccio il lavoro nel gruppo è, quasi sempre, un lavoro individuale in gruppo. In questo tipo di setting, ciascuno dei clienti effettua un lavoro individuale in presenza del gruppo, mentre il gruppo stesso ha una funzione di cassa di risonanza emotiva ed affettiva e di restituzione dei propri vissuti in relazione al lavoro del singolo.

Sei interessato ad una o più sedute di psicoterapia di gruppo?

Come vuoi essere ricontattato?